1/8

"Quando vaghi ramingo nel bosco, il tempo svanisce. Si compatta ed esce completamente dal tuo orizzonte esistenziale. Non sei più un animale che conta il tempo, un uomo Sapiens Sapiens Contabilis, e di questo, alla fine della giornata, sarai immensamente grato."

da Ogni albero è un poeta, di Tiziano Fratus

LOGISTICA

Partenza: sabato ore 09.00

Ritorno: domenica ore 17.00

 

Alloggio: la sera di sabato saremo accolti da Cà del Buco, Monte Pastore. https://www.cadelbuco.it/

Vitto: il pranzo del sabato è a carico dei partecipanti, mentre cena, colazione e pranzo della domenica sono gestiti dall'organizzazione e inclusi nel costo.

Sentiero: il sentiero è di difficoltà medio-bassa, il percorso sarà alternato a momenti di sosta dedicate alle attività di ricerca attraverso il momento e la riflessione collettiva.

Costo: 150€ incluso: vitto, alloggio, tessera associativa | assicurativa.

IN CASO DI PIOGGIA L'EVENTO SARA' ANNULLATO.

Registrazioni: architetturedicorpi@gmail.com

Quello del pastore è un viaggio lento in cui si mette in evidenza l’effetto diacronico del tempo, un cammino fatto in solitaria, un andare che si vivifica di osservazione e di silenzi interiori.
La nostra PASTORALE vuole essere questo, un lento cammino da un luogo all'altro: ascoltare i passi, i moti e le stasi che lo costituiscono nel suo essere in dialogo con l'ambiente di cui è parte. Restare osservatori, attenti, presenti e scultori dei dialoghi tra paesaggio interno ed esterno.
Come incorporo? Come interagisco? Come mi modifico?


​Pastorale nasce in primavera, a seguito dell'esperienza pandemica, nel contesto di una riflessione sulla relazione tra pandemia&urbanizzazione, corpo individuale&massa cittadina.
La necessità: incontrare i corpi in un contesto immersivo, per ricalibrare e continuare a coltivare la potenza del corpo come strumento creativo e performativo.
Dall'osservazione delle relazioni che ci costruiscono, osservare come noi costruiamo e creaiamo.

Pratiche di osservazione, attenzione e composizione delle relazioni.


ll percorso si snoda lungo sentieri di Monte San Pietro (BO).
Gli strumenti di lavoro offerti attingo da l'Axis Syllabus, la ricerca sul gesto poetico, l'improvvisazione, la meditazione, la composizione in tempo reale, l'antropologia e la letteratura.

 

 

 

 


Anna Albertarelli e Nuvola Vandini incrociano i loro percorsi nel 2017, nella realizzazione di Inside<>Outside, un progetto modulare sulla relazione tra corpo reale e corpo virtuale. Nel 2020 fondano l'Associazione Architetture di Corpi - APS

 


Anna Albertarelli
https://www.annaalbertarelli.it/
Nuvola Vandini
https://www.nuvolavandini.org/

L'Associazione:
https://www.architetturedicorpi.com/