6.jpg

SETTEMBRE 2021
4 FESTIVAL INSIEME PER UN MESE DEDICATO
ALLA DANZA CONTEMPORANEA A BOLOGNA

Danza UrbanaGender Bender, Scie festival e Zed festival: quattro festival a Bologna dedicati alla danza contemporanea hanno creato un coordinamento straordinario sul mese di settembre. È un'azione di concerto sulle date e sulle scelte artistiche, che dal 1° al 29 settembre 2021 offriranno a Bologna una proposta organica e articolata sulla danza contemporanea in città.

Queste le date delle manifestazioni coordinate a Bologna: Danza Urbana (1 - 5 settembre), Gender Bender (2 - 19 settembre), Scie festival (18 - 26 settembre) e Zed festival (22 - 29 settembre).

L’azione di coordinamento tra festival di danza, inaugurata lo scorso anno come pratica di resistenza e reinvenzione in un periodo emergenziale, si rinnova e amplia quest’anno e costituisce una risposta alle criticità che sta affrontando il comparto dello spettacolo dal vivo e, al contempo, la valorizzazione delle specificità di ciascuna manifestazione.

I quattro festival rappresentano delle eccellenze sul territorio regionale, quattro prospettive precise sulla danza contemporanea d’autore, quattro identità che nella relazione tra danza e paesaggio (Danza Urbana), nella multidisciplinarietà e nelle nuove rappresentazioni del corpo (Gender Bender), nel dialogo tra arti, scienze e culture (Scie festival), nell’incontro tra video e coreografia (Zed Festival), hanno trovato il loro sguardo, differente e complementare gli uni nei confronti degli altri.

La programmazione dei festival avrà anche un momento comune con la proiezione del documentario Cunningham della regista Alla Kovgan, un emozionante documentario sulla vita e l’opera del danzatore e coreografo Merce Cunningham, legato a stretto filo all’opera del compagno di una vita, il compositore John Cage.
Il film sarà proiettato al Giardino del Cavaticcio domenica 5 settembre alle ore 21.00.